cantique

22 11 2008

nel barbarico copiaincollaggio da wikipedia scopro che al di là della poesia nel mio amato cantique di racine ci sono le basi anche di te lucis ante terminum di tallis, ma tu pe, ma tu pe, ma tu pensaaa…

Verbe égal au Très-Haut, notre unique espérance,
Jour éternel de la terre et des cieux,
De la paisible nuit nous rompons le silence :
Divin sauveur, jette sur nous les yeux.

Répands sur nous le feu de ta grâce puissante ;
Que tout l’enfer fuie au son de ta voix ;
Dissipe ce sommeil d’une âme languissante
Qui la conduit à l’oubli de tes lois!

Ô Christ ! sois favorable à ce peuple fidèle,
Pour te bénir maintenant assemblé ;
Reçois les chants qu’il offre à ta gloire immortelle,
Et de tes dons qu’il retourne comblé.





l’ottavo giorno

13 07 2008

(in finale, harry)
in principio non c’era niente
si sentiva solo la musica.
il primo giorno fece il sole
che pizzica gli occhi.
il secondo giorno fece l’acqua:
è bagnata, e bagna i piedi
se ci cammini dentro.
poi fece il vento
che fa il solletico.
il terzo giorno fece l’erba
quando la tagli piange:
le fa male, bisogna consolarla
parlarle con dolcezza.
se tocchi un albero
diventi albero.
il quarto giorno fece le vacche
quando ansimano è caldo.
il quinto giorno fece gli aeroplani
se non li prendi
puoi guardarli passare.
il sesto giorno fece le persone:
gli uomini, le donne, i bambini
io preferisco le donne e i bambini
perchè non pungono quando li baci.
il settimo giorno, per riposarsi, fece le nuvole
se guardi a lungo
ci vedi disegnate le storie.
allora si domandò se mancava niente
l’ottavo giorno fece georges
e vide che era buono.

(all’inizio del film, georges)
in principio non c’era niente c’era solo la musica
il primo giorno ha fatto il sole che pizzica gli occhi e poi ha fatto la terra
il secondo giorno ha fatto il mare che bagna i piedi, il vento che fa il solletico
il terzo giorno ha fatto i dischi, my name is john, my table is yellow, quelli che sono nati in america parlano inglese io non so dove sono nato credo che in mongolia.
il quarto giorno ha fatto la televisione
il quinto giorno ha fatto l’erba, quando la tagliano piange, bisogna consolarla, parlarle con dolcezza.
se tocchi un albero diventi albero.
se chiudi gli occhi diventi formica.
il sesto giorno ha fatto gli uomini, ce ne sono di tutti i colori, ci sono blu, ci sono neri, ci sono rossi, ci sono bianchi e anche arancioni e rossi, verdi, blu, le farfalle blu bianche grigie o gialle, agili pazze leste e ondeggianti e spavalde le farfalle come fiori celesti battono l’aria con ali salde.
natalie è una donna io preferisco le donne perche’ non pungono quando le baci. piu’ tardi sposo natalie[….]
domenica si è riposato, era il settimo giorno[…]

dal film “l’ottavo giorno”, jaco van dormael, 1996

in memoria di michael, lucia, marcello e in onore di tutte le persone speciali che sono passate nella mia vita
n, m, m, e, c, m, m, c, d, f, g, g, a, i, c, e gli ospiti della luna verde, montedomini, il gignoro, l’aquilone e tutti quelli per cui sono stata di passaggio o poco più.
grazie infinite





ritorno

12 06 2008

respirato aria pura
visto colline dolci che diventano pianura come una carezza,
fiori sfacciati di mille tipi e colori che convivono senza competere.
l’arco dell’alleanza nello squarcio di luce fra la nube nera e quella grigia
e ovunque il verde più verde macchiato, baciato, dalle mille tinte della tavolozza della vita.
e io che in tutto questo ci vedo te
non resisto.





uno dei cento sonetti d’amore di neruda

7 06 2008

Soneto XLIV

Sabrás que no te amo y que te amo
puesto que de dos modos es la vida,
la palabra es un ala del silencio,
el fuego tiene una mitad de frío.
Yo te amo para comenzar a amarte,
para recomenzar el infinito
y para no dejar de amarte nunca:
por eso no te amo todavía.
Te amo y no te amo como si tuviera
en mis manos las llaves de la dicha
y un incierto destino desdichado.
Mi amor tiene dos vidas para amarte.
Por eso te amo cuando no te amo
y por eso te amo cuando te amo.

PABLO NERUDA da CIEN SONETOS DE AMOR (1960)

ecchevvòifà? sto un pezzo in là…





llorona

5 06 2008

faccio un linkino al mio amico decio che stavolta ha messo sul piatto della bilancia un uomo che piange, la poesia e il lato oscuro femminile…mh…butta verso interessanti risvolti

llorona





Flower in the Crannied Wall

15 04 2008

Flower in the crannied wall,
I pluck you out of the crannies,
I hold you here, root and all, in my hand,
Little flower -but if I could understand
What you are, root and all, and all in all,
I should know what God and man is.

Lord Alfred Tennyson





storia di una insofferenza al gel

29 02 2008

non havea febo ancora recato al mondo il dì ch’una donzella fuora del proprio albergo uscì, sul pallidetto volto scorgea se il suo dolor
spesso gli venia sciolto un gran sospir dal cor si calpestando fiori errava hor qua hor là
i suoi perduti amori così piangendo va.

“Amor” -dicea,
“Amor” -il ciel mirando il piè fermò
“Amor, dove, dov’è la fe’ ch’el traditor giurò” -miserella
“fa che ritorni il mio amor com’ei pur fu, o tu m’ancidi ch’io non mi tormenti più” -miserella
“non mi tormenti” -miserella, ah, più no, no, tanto gel soffrir non può
“non mi tormenti più no, non vo’ più ch’ei sospiri se non lontan lontan da me” -ah, miserella
“no, no che i martiri più non dirammi, non dirammi affé” -miserella ah, più, no, no
“perché di lui mi struggo” -miserella
“tutto orgoglioso sta” -miserella, ah, più, no
“che si che si se’l fuggo ancor, ancor mi pregherà” -ah, miserella, tanto gel soffrir non può
“se ciglio ha più sereno colei, colei, colei, ch’el mio non è, già non rinchiude in seno Amor sì bella fé, sì bella, sì bella fé” -miserella ah più no,no, tanto gel soffrir non può
“né mai si dolci baci, mai, mai, mai, mai” -miserella
“da quella bocca havrai” -miserella
“né più soavi <ah, taci> taci, taci, taci che troppo il sa” -miserella

si tra sdegnosi pianti spargea le voci al ciel
così ne’ cori amanti mesce Amor fiamma e gel

lamento della ninfa, claudio monteverdi (1567-1643)

si fa per scherzare full-monty, eh, maestro lei lo sa che questo e’ uno dei miei pezzi preferiti in assoluto, eh?!

fra i miei video, il brano suonato e cantato benino, nel box, lo spartito.