my kefir, verso il formaggio di kefir?

11 05 2009

ecco, scopro di saper contare peggio dei corvi della regina…non ci capisco più nulla fra barattoli e vasetti e capra e mucca e fresca e uht…ricapitoliamo:
ho scolato alle 14 dell’110409 un barattolo da 700 ml in due vasetti piccoli, è mugello fresco. grani nella brocca grande, vasetto con uht intero con tracce di fresco mugello scolato in terzo vasetto e grani uniti alla brocca grande, con 600 ml di mugello a finire.
ok, scolato capra uht vasetto e rimesso i suoi grani in vaso da 700 ml a finire la bottiglia.
molto liquido quello di capra 3428863915_02880fd69c_b ma sono aumentati quindi tanto male non devono starci.
quindi in frigo ora: vaso di ieri, due di mugello, uno di uht e uno di capra, sul counter vaso di acqua, brocca di mugello e vaso di capra. ok torna tutto.
questo vuole anche dire che se riesco a differenziare tanto e ne ho anche regalati una piccola parte, stanno crescendo anche se non me ne accorgo.
cmq dal sapore formaggioso e dalla densità dell’ultimo kefir fatto con uht intero mi sa che mi lancio presto nella produzione di formaggio di kefir!! ci metto l’aneto, un po’ di sale e via!
il sapore del kefir al mugello è delicato e molto buono.
aiuto è nato un idillio fra il kefiran e il latte mugello, si sono moltiplicati appalla…buono il sapore, strana la consistenza, molto siero, quasi inseparabile il curd dai grani.
scolato il capra ps uht molto liquido sempre e riunito tutti i grani a nuovo uht giallo intero, in due vasi per la quantità.
ore 12 del 120409. il kefir pasquale è sulla via del formaggio, non pasquale di nome, non sono ancora arrivata a dargli un nome…insomma, se viene sempre così denso dopo sole 20 h davvero c’è da provare a filtrarlo e speziarlo alla formaggesca.
coglierò l’occasione che mi si presenta, come per il kefir d’acqua. tanto lo so che se non faccio programmi è meglio, seguendo la scia delle cose finora è andato tutto bene. come dovrei imparare a fare nella vita.
stasera mi è riscappato di provare a fare del pane. ho usato la stessa farina bio 00 esselunga dell’altro giorno e ci ho messo il kefir di capra uht ps, molto liquido e non tanto fermentato, se non lievita affatto scoprirò che quei grani, ormai riuniti per il latte vaccino, sono motti…vediamo.
boh, non ha lievitato un accidente ma il saccottino con aringa e burro è buono e croccantino oltre che morbido insieme, si sente il latte di capra che con il salato dell’aringa sta bene.
per il ripieno dei saccottini dolci ho messo una mela, uvette, limone, sgoratina di miele di castagno (devo finirlo) zucchero equo bio e kefir d’acqua a inzupparsi insieme, nell’impasto non ho messo sale.
il 130409 alle 10 ho filtrato tutto il kefir, ormai a grani unificati, e ho tolto il siero solo da uno dei due barattoli. consistenza granulosina anche a mescolare bene rimangono tanti micro-pippoli.
il 140409 ho filtrato tutto alle 14, dopo 28 ore. parte del coagulo si era depositata sul fondo, non so se prima aveva fatto il coagulone separato dal siero come per l’avvio precedente, ho unito il contenuto di un barattolo, con siero, al kefir del giorno prima, l’altro barattolo l’ho filtrato da solo dopo aver aspirato il siero.
i granuli galoppano abbastanza, la consistenza non mi sconfiffera troppo (uht intero giallo).
ho deciso di mettere i grani in frigo in 350 ml di latte. la donna non vive di solo kefir.
a. e u. hanno dimostrato di gradire i grani quando le rivedrò per darglieli eheh….





my kefir, accrescimento

15 04 2009
piccoli bioccoli crescono:
il 20 sera o meglio il 21 alle 1:00 ho messo tutto ad accrescere con 300 ml di latte uht parzialmente scremato circa nello stesso vaso. inizia a fare il siero verso la fine, buona densità, dovrei toglierlo per mantenerla prima di filtrarlo. non noto a occhio un vero accrescimento, un po’ di pippoli a giro sì però non fanno colonia.
il 21 notte, cioè il 22 ho riavviato accrescimento con latte intero uht, di frigo, mi aiuto a stemperare mettendo sul termosifone.h 2:00.
in questi giorni successivi, accrescimento in poco uht economico parzialmente scremato.
il 26 marzo ho comprato una batteria di una decina di latti diversi, colino in maglie di plastica, imbuto con filtro in plastica, faccio un po’ di prove di scolo: alle 2120, con due ore e mezzo di anticipo sulle 24h. ideuzza schifosetta per rimuovere il siero senza sbatacchiamenti: usare la bocca come contenitore, e, ovviamente sputare via, per il siero succhiato con una cannuccia inserita nella sacca che si forma. 
l’imbuto è una palla, non scorre bene, però è utile.
260309 300 ml fresco intero biologico maremma in bottiglia di plastica, bioccolo grande h 21:40
260309 200 ml fresco parz screm coop normale, bioccolo piccolo. 
entrambi di frigo, metto a riscaldare un po’ di minuti sul termosifone.
risultato dopo 26h buono sapore, quasi nessuna differenza fra parz screm e intero, piuttosto denso per essere fresco, forse il p.s. leggermente più acido poi messo in frigo. no sacca di siero, poco siero, apprezzo una leggera crescita visibile dei grani, mi domando come alcuni siti possano affermare che raddoppino ad ogni passaggio ?!, inizio ora dopo due settimane a vedere un accrescimento nell’ordine di idee di + 1/3 dall’arrivo.




my kefir, passi avanti

10 04 2009

aggiorno in pubblico un altro pezzo di diario sulla mia esperienza con il kefir: seconda puntata.

terzo avvio 170309 ore 21 un litro di latte fresco intero alta qualità mukki, leggermente di frigo ma non troppo, coperchio plastica appoggiato su brocca vetro da un litro, temperatura iniziale 21°C
il kefiran è leggermente più tondetto, non sembra cresciuto molto dal primo avvio.
meno denso del primo, quasi dolce, affatto acido alle 24 ore.

ho assaggiato compulsivamente il prodotto non ultimato, è pannoso, goduriosissimo…ho estratto una pallina di granuli che si era separata e l’ho messa con poco latte parzialmente scremato uht alle 20:45 del 18/03 per farli accrescere.

ore 22 18/03’09 messo in frigo il kefir di latte intero fresco hq (alta qualità) biologico, molto meno denso degli altri e quasi dolce, affatto acidulo o alcolico.

per togliere i grani dal kefir pronto nella brocca da un litro, ho usato il cucchiaio di plastica, evitando sbatacchiamenti e tramestio, e se rimane traccia di granuli nel prodotto pronto, tanto meglio.
avviato con latte di capra 99% + 1% di kefir int fr hq con tutti i granuli rimanenti dalla piccola selezione per l’accrescimento. il latte di capra era di frigo, fresco, magari ci vuole appena di più di tempo. l’odore è davvero sarvatico…spero che gli piaccia, almeno è sicuramente più filologico…