III puntata, il dummy al livello dei bisogni di appartenenza

4 06 2008

lo stupore del dummy davanti al mondo si amplificherà fino a trovarsi senza respiro quando, sempre dalla famiglia google, si sarà scaricato google earth e vedrà il tetto di casa propria, le ande, il sahara che sembra quasi di toccarli….fotografie da chi c’è stato veramente vengono aggiunte all’associato panoramio che si lega anche alle mappe condivisibili e editabili (edit=modificare) da più persone di google maps.
esplorare, conoscere.
il mondo è qui ed ora, ed è mio.

il dummy ha raccolto miriadi di informazioni e ha messo da parte i suoi bookmark ma sono male organizzati, poco fruibili, adora alcuni siti e vorrebbe farli conoscere a tutti e magari vorrebbe entrare in contatto con chi ne conosce di simili, così da scambiare e condividere conoscenza, con tutte queste idee, come le raduno, come le classifico, ne voglio altre! come fare? social bookmarking è la risposta, delicious nello specifico.

tutte le mie esperienze immortalate in una foto, magari un po’ ingiallita che vorrei salvare scannerizzandola, ma poi rimarrebbe lì nel pc, da una parte o tutte le foto ricordo che ho fatto con la macchina digitale che ho trovato sul sentiero in galizia! che bello fare degli album organizzati e che bello poterli condividere…ci sarà un luogo dove professionisti della fotografia e dilettanti avranno organizzato i loro album con categorie e tag? c’è e si chiama flickr: è bellissimo, c’è di tutto, e che colori con piclens! stavolta la cosa più noiosa è che ti devi fare un altro account di posta elettronica yahoo per poterlo usare, ma poi puoi inserire un widget di flickr nel tuo blog ed unire anche questa esperienza a tutto il resto! ce lo spiegano sempre i lefever

e le idee che condivido con altri, su cui sono abbastanza informata, come posso metterle insieme e arricchirle, confrontarle, metterle a disposizione? come si condivide il sapere in modo semplice e collaborativo? come si crea una comunità di sapere come cpdl che se non fosse esistita avrebbe significato un centinaio di spartiti in meno da cantare per far del bene alla mia vita? o come wikipedia senza la quale trovare informazioni affidabili anche per lo studio sarebbe stato molto più lungo e noioso? il sistema wiki stavolta è la risposta
il dummy ormai è quasi cintura nera di web 2.0
la sua piramide dei bisogni va verso altre vette.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: