ultime anche non nuove

8 03 2008

accidenti che brutta sensazione la dipendenza….sono stata senza pc per una settimana e mi sentivo persa, non credevo di essere il tipo.
la posta e le news le ho viste da uno dei pc dell’aula ad apertura serale della facolta’ che pero’ hanno mille impedimenti a compiere le azioni piu’ elementari tipo vedere un video o scaricare skype o twhirl, ma la mia agenda e’ sul desktop del mio pc ancora in riparazione e rischio di perdermi un po’ di impegni solo perche’ non me lo sono scritto sull’agenda di carta….e dire che lo faccio sempre…

domenica scorsa io e simone abbiamo conosciuto francesca.
ovviamente su tutta la gente che c’e’ in giro che guarda i blog, proprio una mia collega di cooperativa dovevo beccare…ahaha, simone si sente spaesato, lo sballotteremo con le nostre idee sul sociale, non vedo l’ora che salga sul ring anche lui.
e’ piu’ fogata di noi! le abbiamo dato il veto dei gatti e aderisce pienamente al requisito richiesto, ovviamente non che non se ne possano tenere nella comunita’ ma che ne saremo pieni e saranno liberi di girare ovunque. potremmo chiedere lo status di colonia felina cosi’ sarebbero piu’ controllati dai vet. bene, sono queste le basi da cui partire!
ho buttato giu’ un disegno del cascinale che vorrei avessimo prima o poi, certo e’ un sogno ma se non si parte da quelli dove si arriva? appena sono a pieno regime lo scannerizzo e lo metto nel box del mio blog o in quello del progetto di comunita’ e chiedero’ le loro impressioni, poi ovviamente mi sono schiarita le idee su quello che volevo fare a casa mia prima che simone se ne uscisse con l’illuminazione della comunita’ e ho trasferito la mia progettualita’ sul casolar-de-noi-artri che ci sta piu’ che a pennello.

sono molto contenta di aver iniziato tirocinio nei laboratori, c’e’ qualcosa di comico nei tecnici ma devo dire che efficienza e serieta’ non mancano, ci sara’ da divertirsi a imparare tutte quelle cose: finalmente un lavoro dove qualcuno ti insegna che una cosa e’ quella giusta, quella fatta bene, che fa del bene, e un’altra e’ sbagliata, e’ un errore e danneggia. sara’ banale, sara’ ridicolo, ma io sono cosi’ abituata ad andare a braccio nel mio lavoro, a intuito, a istinto, senza certezze ne’ teorie, a convinzione di far bene e soprattutto far del bene e lavorare senza nessun feedback da parte dell’utenza, su cui lavorano e contribuiscono decine di altre persone, che ora sapere di potermi muovere all’interno di schemi del giusto/sbagliato, una volta tanto, non puo’ darmi altro che uno spintone positivo per uscire dal burn out, almeno da quello lavorativo.
gestire la propria liberta’ e’ una cosa difficilissima senza nessuna dritta e nessuno schema entro cui muoversi, o forse ne ho solo le palle piene.

ho un periodo un po’ difficile dal punto di vista affettivo pero’, mi sono allontanata spontaneamente da un paio di mesi dagli amici, un po’ a conseguenza del dolore empatico per l’amica x che per prudenza di non comunicarle negativita’ ho visto solo quando mi sentivo abbastanza su, ma misto al fatto che la diagnosi per mia madre e di conseguenza la cura, sono lontani e forse non avverranno se la signora non accetta, la cosa mi ha depresso alquanto e non ho voglia di ridere e scherzare con loro, ma soprattutto non ho voglia di sentire i discorsi a bischero di chi pensa di doverti dire per forza la sua e che tu la debba ascoltare senno’ sei una prepotente che vuole avere ragione e ti tocca anche ascoltare pazientemente considerazioni su cose che non sanno o che non hanno capito solo perche’ non riescono ad ascoltare e basta, deve essere un botta e risposta per forza!? hanno l’idea malata di doversi sentire utili A TE e IN QUEL MODO LI’, praticamente senza accettazione, senza comprensione e diciamocela tutta, quando mi girano mi pare anche senza rispetto, per non parlare dell’empatia che ormai e’ merce cosi’ rara che io che la do per scontata sono proprio deficiente. dovrei stare li’ e tacere o quando mi chiedono delle mie cose rimanere sul vago, ma preferisco stare per conto mio che essere superficiale con loro….

i miei giovani compagnucci sono buffi, certe volte li picchierei, altre volte mi fanno morir dalle risate, bestemmiano e si spaccano di canne come dei quattordicenni ineducati, ma e’ cosi’ e imparero’ ad amarli piano piano, anche se a loro risulto sempre di fòri e forse antipatica ma credo che pensino che in fondo sono un po’ cavalla.
certo che l’esperienza di chi conosce solo la famiglia, la scuola e un po’ di amichetti e’, diciamo, da rimpolpare un po’ con le cose della vita vera: ‘sti ragazzi vivono di una serie di luoghi comuni assurdi e ogni cosa che esca leggermente dalla norma fa loro sgranare gli occhi e in genere in maniera critica e non troppo di accettazione positiva. c’e’ da fare. quello che piu’ mi fa strano stando con loro e’ l’effetto pecora, o meglio gregge: se uno dice una cosa su cui non e’ sicuro, via tutti dietro anche se ad una semplice verifica la realta’ risulta essere un’altra, ma la fatica di pensare con la propria testa sembra essere tanta. invece mi fa proprio rabbia avere la certezza che individualmente, almeno diversi di loro, sono personcine con una bella personalita’ e intelligenza che invece che ciondolare potrebbero dare tanto a se stessi e agli altri, basterebbe una virgolina di slancio, di scintilla.

poco importa se sono molto indietro con gli esami, in fin dei conti mi basta assicurarmi la borsa di studio per l’anno prossimo e lavorare quest’estate per camparmi. poi si vedra’, verso fine agosto devo stabilire se lavorare di nuovo o licenziarmi, l’deale sarebbe avere solo una manciata di ore da mettere per lo piu’ il sabato e rosicchiare ore di tirocinio in settimana ma e’ difficile che me le diano, boh, vedremo…

nel frattempo ho fatto una specie di pastafrolla ma non c’e’ verso di farla decente, dall’odore sembrava ottima ma c’e’ troppo zucchero e mi si squaqquera sempre, non tiene la forma!!

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: