cambiare una lampadina

23 02 2008

devo assolutamente ripostare questo post di giorgia che traduce da wolf trap opera:

Come viene affrontata la necessità di dover cambiare una lampadina in una compagnia d’opera?

Soprano:

Io NON cambio lampadine – nel mio contratto non è menzionato che io debba cambiare lampadine. Non ho steccato durante la fioritura, vero?

Mezzosoprano:

Eh, certo, come no, tanto indosso i pantaloni e sono già arrampicata a metà di una scala a pioli…

Variante: quanti mezzosoprano ci vogliono per cambiare una lampadina? Due: uno per cambiare la lampadina, e uno per lamentarsi che è “troppo alto”.


Contralto:

Ma insomma, che è tutto ’sto bailamme? Datemi qua, ci penso io.

Controtenore:

Che razza di domanda è questa? Certo che so come si fa a cambiare una lampadina! E che, pensate che siccome canto due ottave sopra il registro della maggiorparte degli uomini io non sappia fare quello che sanno fare gli altri uomini? E’ quello il punto, eh?

Tenore:

Plácido Domingo può illuminare il soffitto dorato del Met con la sua voce soltanto, compensando qualsiasi carenza di luce. Credete io non sappia fare altrettanto?

Variante: quanti tenori ci vogliono per cambiare una lampadina? Solo uno: tiene in mano la lampadina e aspetta che il mondo gli giri intorno.

(questa io la sapevo riferita al soprano, ma vabbè, tra tenore e soprano l’ego il concetto non cambia.)

Baritono:

Certo che posso. Facile. Con una mano legata dietro la schiena. Mentre faccio il giocoliere con altre tre lampadine con la summenzionata mano.

Basso:

Oh, perché no, tanto prima della mia entrata c’è comunque da aspettare un’ora e mezza…

Attrezzista:

Eh, non posso. Mi dispiace. Sto già trasportando quattro cantinelle, due pezzi di scenografia, una sedia, un mantello e un’incensiera. Però aspetta, forse ce la faccio a prenderla con i denti…

Direttore d’orchestra:

OK, ma potete spegnerla durante l’esecuzione? Il timpanista si è lamentato del bagliore.

Direttore di scena:

Io li inquadro nella luce, ma se loro non sanno trovare la propria luce dovrebbero cambiare mestiere.

Costumista:

Certo che posso aiutare! Possiamo aggiungerci qualche lastra gel rosa? Fa risaltare il dorato nei costumi del protagonisti nel terzo atto… Oh, e perché non aggiungiamo un filtro liquido per la scena 4 del secondo atto?

Truccatore:

NO! Non potete cambiare le luci! Ho già scelto tutti i toni del trucco!

Tecnico delle luci:

Non toccate le mie luci! Lo faccio io!

Scenografo:

Non ci pensate proprio. Il tecnico delle luci mi ucciderebbe.

Maestro del coro:

Diteci dov’è che ci sarà la luce e state sicuri che ne staremo ben lontani.

Assistente del direttore di scena:

Devo sapere come questo cambio influenzerà ogni personaggio in ogni scena e passaggio, e devo scriverlo sulla mia partitura, a matita. Qualcuno ha un’altra tonnellata di post-it?

Capo-attrezzista:

Non me ne frega niente. Non toccate il mio banco.

Dipartimento prove:

Fate come vi pare, ma che sia tutto definitivo per oggi pomeriggio alle 5!!!

Direttore tecnico:

OK, andate a prendere le lampadine e portatele qui. Voi due: prendete la scala. Bene. Adesso mettete la scala qui. No! Ho detto QUI! Tu, sai salire su una scala? No? OK, chi sa salire su una scala, qui? Bene. Hai la cintura di sicurezza, hai i guanti… bene. Allora, prendi questa e sali qui. Così. NO! COSI’! Senti, dammi qua. Allora, ora guarda: sali così… arrivi qui… sviti questa… avviti quest’altra… capito? Bene. La prossima volta lo fai tu.

Drammaturgo:

Certo, ma prima esaminerò il manoscritto per determinare come sia stato effettuato il cambio in occasione della prima mondiale dell’opera, poi devo lavorare su come rendere interessante il simbolismo del cambio della lampadina per il pubblico contemporaneo.

Gruppo degli ecologisti:

La cambiamo subito con una a basso consumo! Evviva! Sbarazziamoci di quella monnézza a incandescenza!

Direttore generale:

Va bene, lo faccio io. Ma cerchiamo di mantenere la riservatezza. Non l’avrete mica già detto al tenore, eh?

Ufficio comunicazione e marketing:

Lo staff creativo del nostro ufficio stampa sta per diramare un comunicato sulla faccenda della lampadina alle ore 16 del 17 febbraio 2008. ATTENZIONE: tutti i cambiamenti effettuati dopo questa scadenza saranno ignorati.

Fund-raiser:

Possiamo aspettare un altro po’ prima di cambiare la lampadina? Se dimostriamo che è una faccenda di primaria importanza per il nostro operato magari riusciamo a mobilitare qualche sponsor.

Direzione:

Il comitato esecutivo della Presidenza, in intesa con la direzione, formerà un comitato per discutere la grandezza, i watt, il costo ed altre varie ed eventuali riguardanti l’argomento in oggetto (cioè la lampadina). Verrà organizzata una taskforce per indagare sull’effettiva possibilità di brandizzare (sic.) la medesima e/o farsi sponsorizzare da produttori di lampadine eccetera. Il comitato si riunirà regolarmente, con alta frequenza, e non sarà autorizzato a discutere le deliberazioni del medesimo al di fuori delle riunioni di cui sopra. Si consiglia l’uso di PowerPoint per illustrare le informazioni acquisite, nonché l’ausilio di grafici Excel per argomentarle. Potrebbe rendersi necessario ricorrere a consulenti esterni per ottimizzare la scelta dei fornitori e i tempi di consegna. Saranno richiesti studi di fattibilità nonché visite in situ ad altre organizzazioni che hanno cambiato una lampadina con successo. Il costo dei consulenti esterni e degli studi di fattibilità saranno soggetti a specifica approvazione. Confidiamo di ottenere così un piano di massima che indirizzi a una pianificazione definitiva della modalità di cambio della lampadina entro sei mesi, momento in cui verrà organizzato un convegno con sponsor e soci benefattori per discutere ulteriormente il progetto pro-lampadina denominato “Piano per un Futuro Più Luminoso”. Segue a breve comunicato stampa.

sito di giorgia:

http://operabouffe.wordpress.com/2008/02/17/giuseppe-filianoti-can-light-up-la-scala-with-a-high-c-alone/l’originale su:

http://wolftrapopera.blogspot.com/2008/02/how-does-opera-company-change-its-light.html

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: