compiti: sistemi operativi

31 10 2007

mac-linux-windows.

molte le discussioni in tutto il mondo su cosa sia meglio e perche’.
ci sono possibilita’ di far girare linux ovunque e abbastanza facilmente ma mac e windows sembrano essere eterni nemici.
dal 27 ottobre apple ha “rilasciato” il nuovo OS leopard 10.5 (sigh, io ero rimasta all’8.5 del mio primo amato imac…) e il brusio di utenti e hacker si e’ fatto ancora piu’ fitto a proposito di compatibilita’.

mi entusiasma sapere che c’e’ una versione di leopard per intel ma sempre mac (http://it.wikipedia.org/wiki/Mac_OS_X_10.5_Leopard), lo prendo come un segno di avvicinamento a una prossima compatibilita’ reale fra sistemi.
andando a spulciare che si dice sulla compatibilita’:

esiste parallels, un software che permette di far girare windows su mac e aiuta linux su windows

http://www.parallels.com

paolo attivissimo (mandiamogli un trancio di pizza del bar one) riunisce un po’ di difficolta’ di lepard con java e alcuni bug o bachi su cui si deve ancora indagare

http://attivissimo.blogspot.com/

alcuni hacker (quelli buoni o quelli cattivi?) hanno invece fatto un passo piu’ in la’ e mentre qualcuno ha gia’ piratato lepard da mettere in circolazione, altri hanno escogitato il modo di far girare il nuovo mac os su windows!!! per le modalita’:

http://dailyapps.net/2007/10/hack-attack-install-leopard-on-your-pc-in-3-easy-steps/

ritornare al mondo mac per me sarebbe bellissimo, la parte della gestione musicale e l’intelligente e immediata intuitivita’ dei processi ti fa sembrare che il computer sia proprio una tua creazione o quanto meno ti lascia affrontare i problemi che puo’ presentare in maniera simbiotica e creativa, approfondendo volta volta la conoscenza con la macchina, che si lascia conoscere, e non sentendola come un oscuro nemico che pero’ ti serve e anche se non ci si capisce,se non c’e’ il feeling e lo devi usare lo stesso perche’ costa poco….
non mi posso lamentare del pc portatile acer che ho comprato l’anno scorso, ma quando il tuo primo personalissimo computer e’ il primo imac del 97…beh, ti rode un po’.
ovviamente considero di accedere a una copia a costo zero o giu’ di li’ di lepard per il mio pc se mai sara’ possibile.

due punti in piu’ per il compito e ne scaliamo venti per essere passata da mac a windows, giusto?

372 parole





comunicazione di servizio

31 10 2007

luca orlando, che non credo sia un blogger per ora, ha gentilmente messo su l’account
triennali.med.fi (password materiali) le ultime slide di lezioni ed esercitazioni di statistica della prof grisotto (biggeri).
cercare in “tutti i messaggi”
grazie luca





30 ottobre

30 10 2007

Mae ‘nghariad i’n Fenws,
Mae ‘nghariad i’n fain,
Mae ‘nghariad i’n dlysach
Na blodau y drain.
Fy ‘ngariad yw’r lanaf,
A’r wynna’n y sir.
Nid canmol yr ydwyf,
Ond d’wedyd y gwir.

Wych eneth fach annwyl
Sy’n lodes mor lan,
A’i gruddiau mor writgoch,
A’i dannedd man man,
A’i dau lygad siriol,
A’i dwy ael fel gwawn;
Fy nghalon a’i carai
Pe gwyddwn y cawn.

mi manchi molto lucia, ti ricordo con forse la prima canzone che abbiamo cantato l’una accanto all’altra, anche se per fortuna in inglese, e le risate di quando cercavo di pronunciare il testo gallese…
buon compleanno





fair is foul, and foul is fair, hover through the fog and filthy air.

30 10 2007

accidenti che scenario da tregenda, va bene che per molti domani sera e’ halloween ma qui sembra di entrare in una pagina di macbeth! fuori dalla finestra e’ grigio nonostante sia mezzogiorno….altro che jet lag….stamani sono andata di nuovo a dormire con gli uccellini che cantano in onore del mattino…i voli intercontinentali mi sconquassano meno dell’ora legale/solare…
ho covato per almeno due o tre giorni i diosperi al semi-chiuso con le mele, risultato: diosperi ancora acerbi e una mela che era stata battuta l’ho ritrovata marcia, qualcuno mi spiega ‘sta faccenda dell’aldeina o come si chiama?!
e’ la volta che mollo il motorino e prendo il 56 oggi, via, anche se la mia infinita tolleranza e capacita’ di adattamento alle circostanze a invecchiare sta, diciamo, snellendosi, almeno lei, non mi capacito di come possa un autobus all’andata fare un percorso in 15′ e al ritorno dello stesso percorso mettercene 45….mi snervero’?





eh, se ci fosse un po’ piu’ di privacy…

30 10 2007

eh, se questo blog fosse meno pubblico quante ne direi, quante ne scriverei….devo sintetizzare in maniera politicamente corretta:
ieri, per la prima volta, ho capito tutta una lezione di fisica.e temo che mi sia pure piaciuta.
per la prima volta non dall’8 ottobre ma dal 1990/91 direi….
che emozione.
pero’ tutte le volte che chiedono quanti hanno fatto il liceo scientifico tremo ad alzar la mano e chi mi conosce da piu’ di qualche anno sa bene perche’.
vediamo se i fantasmi del passato a poco a poco iniziano a dissolversi!





28 10 2007

oh, risono le nove e venti…che flash, ma unn’erano gia’ state un’ora fa?….e’ la prima volta che non vengo a sapere la sera prima che devo spostare le lancette…





o tu’sposti la chiesa o tu’vai in peru’ o tu’vinci ai’ totocarcio….

25 10 2007

da: http://www.corriere.it/cronache/07_ottobre_25/chiesa_trasloco_germania.shtml

Una chiesa spostata di 12 km

Pesa 1000 tonnellate ed è vecchia oltre 700 anni. Dovrebbe arrivare a destinazione il 31 ottobre

BERLINO – Una chiesetta pesante 1000 tonnellate e con sette secoli di storia sulle spalle, ha cominciato il suo viaggio tutta intera, con tanto di mura maestre e mobilia, da Heursdorf a Lorna, distante 12 chilometri, in Sassonia, nell’est della Germania. Il trasporto della chiesa di Emmaus, citata per la prima volta in documenti del 1297, avviene mediante un automezzo speciale. Il trasloco si è reso necessario per fare luogo ad una miniera a cielo aperto di lignite che entro la fine dell’anno raggiungerà la periferia del paesino.

<!–


–>